COVID-19: CHIARIMENTI DELL’ABI IN MERITO AL DECRETO LIQUIDITA’ PER IL SOSTEGNO ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

L’ABI (Associazione bancaria Italiana), in merito al decreto di liquidità emesso dal Governo per l’emergenza COVID, in favore delle piccole e medie imprese, con il comunicato del 24 Aprile 2020, ha voluto apportare alla questione alcuni doverosi chiarimenti.

I primi riguardano i tempi di restituzione e l’entità delle somme ricevute. L’ ABI precisa nel suddetto comunicato che il finanziamento, che avrà una durata massima di sei anni, restituibile non prima di 24 mesi dal giorno dell’erogazione, non può superare l’importo massimo di € 25.000 e non deve essere superiore al 25% del fatturato aziendale. Lo stato, inoltre, su questi importi, presterà la sua garanzia a titolo gratuito nella misura del 100% del capitale erogato.

L’ ABI ha voluto altresì chiarire anche alcune questioni legate ai rapporti tra le imprese ed il mondo bancario, precisando che il credito ricevuto per l’emergenza COVID non potrà essere utilizzato dagli istituti di credito per compensare prestiti preesistenti, anche se in forma di scoperto su conto corrente.

Avv. Rosario Puglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: